22 gennaio 2008

Berlusconi Censura Travaglio!


Ecco un altro esempio di come la censura abbia letteralmente imbavagliato il sistema di informazione italiano.

Questo succede ancora oggi, dopo svariati anni dall'"editto bulgaro" e con il centro-sinistra ancora al governo (anche se provvisoriamente).

Dal sito web di Marco Travaglio:

Contrariamente a quanto annunciato, con tanto di comunicato ufficiale, dal programma Terra di Canale5, nella puntata di questa sera dedicata a Bettino Craxi, la mia intervista sulle condanne e i soldi rubati dall'ex leader socialista non andrà in onda: richiestami espressamente dalla redazione, girata e registrata venerdì pomeriggio sul ponte di Castel Sant'Angelo dalla brava collega Anna Migotto, è stata bloccata stamane dal democraticissimo direttore del Tg5 Clemente J.Mimun, che non l'aveva nemmeno vista. Un veto ad personam, insomma, come mi ha raccontato al telefono Tony Capuozzo. Lo ringrazio comunque per aver pensato a me, ma per il futuro lo esorto a tener sempre presente per chi lavora. Così, onde evitare di perdere tempo con me e di far perdere tempo a me: tutti dovrebbero sapere che esistono degli appestati che è meglio non avvicinare, nè tantomeno intervistare, per non prendere il contagio. E io sono fra questi. Non ho mai fatto ammazzare commissari di polizia, non ho mai rubato, non ho mai avuto amici mafiosi, non ho parenti agli arresti domiciliari: insomma, sono incensurato, dunque è naturale che in casa Mediaset io debba essere censurato. M.T. da Voglioscendere.it

Non c'è molto da commentare, i fatti parlano da soli!!!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Senza parole!! La solita vergognosa censura.
Ma io non ce l'ho con lui...

Davide

Gaspa ha detto...

Prepariamoci ad altri 5 anni di Berlusconi...

brrr