16 dicembre 2006

Perchè ti lascio

Ho appena finito di leggere il primo lavoro letterario di Marco Altimani e non posso fare a meno di proporre una recensione qui su Gaspatcho.

Il libro narra della storia d'amore tra un professore e la scuola pubblica italiana e già di per se questo fatto indica la personalità dell'autore, un uomo che ha sempre messo impegno e dedizione nel suo lavoro senza accettare i compressi ai quali molti ricorrono per ottenere facili guadagni o vantaggi personali.

Essere idealisti e intransigenti porta a passare momenti di difficoltà, ma perlomeno la coscienza è sempre pulita.

Perchè ti lascio è un dialogo col lettore che spiega queste scelte di vita e soprattutto quella più difficile per chi ha svolto per 37 anni una professione difficile ma affascinante: la scelta di lasciare l'insegnamento.

Una scelta fatta non per soldi o per mancanza di passione, ma perchè ognuno, nella sua vita, arriva ad un punto in cui si accorge di non essere immortale e si ha voglia di avere più spazio per se stessi e per la propia famiglia.

Unico appunto stilistico (anche se il messaggio è molto più importante del linguaggio in questo caso): la narrazione risulta un pò spezzettata in alcuni punti con un eccessivo intercalare del "dunque" come se l'autore avesse frammentato nel tempo la stesura del racconto.
Altri capitoli sembrano scritti più "di getto" e risultano più gradevoli.

Ma queste sono solo mie supposizioni ed aspetto con ansia di leggere il suo nuovo lavoro: già, il prof sta scrivendo addirittura un libro giallo (grosso scoop per Gaspatcho)!

Riuscirà il prof. Highands a detronizzare Agatha Christie?

Lo saprete solo seguendo Gaspatcho!

5 commenti:

livia ha detto...

non vedo l'ora di leggerlo...

riccardo ha detto...

Altimani per me è un grande... fammi sapere quando esce che lo voglio anch'io.

Anonimo ha detto...

ho sbagliato il link: www.ultimastanza.net
Riccardo

Gaspa ha detto...

Beh, non so se "uscirà", la copia che ho letto il l'hanno già prenotata in due (livia e luca).

Cmq è un libro abbastanza breve, se puoi aspettare, te lo faccio passare, altrimenti devi rivolgerti direttamente al prof.

cenamedie ha detto...

Riccardo fammi sapere se vuoi il libro del prof...ti metto in lista ma prima devo chiedere il permesso.
Fai sapere su: http://cenamedie.blogspot.com/
GRAZIE
Li.