16 dicembre 2008

WalterThon

Dopo l'enorme successo del PD alle regionali in Abruzzo, Gaspatcho ha deciso di intraprendere una iniziativa per risollevare le sorti del partito!
Raccogliamo i fondi per mandare Walter Veltroni in Africa!
WalterThon sarà dunque una maratona di beneficenza che ha come scopo quello di comprare i biglietti aerei per l'Africa (abbiamo scelto come meta la beneaugurante isola di Sant'Elena) per i dirigenti del PD.
A seconda della riuscita della raccolta, manderemo nel continente nero le seguenti personalità (in rigoroso ordine, come da legge elettorale vigente):
  1. Walter Veltroni
  2. Massimo D'Alema
  3. Nicola Latorre
  4. Francesco Rutelli
  5. Arturo Parisi
  6. Piero Fassino
  7. Antonio Bassolino
  8. Silvana Amati
  9. Paola Binetti
  10. Rosa Russo Iervolino

Per partecipare a WalterThon, fai un bonifico con la causale "Salva il PD dalla sua dirigenza" e poi spedisci una copia del versamento all'indirizzo mail:

FuoriDaiCoglioni@PD.it

Fai qualcosa per il PD, partecipa a WalterThon!

Ecco l'elenco degli aderenti all'iniziativa!

15 commenti:

Gianluigi ha detto...

Geniale e simpatica idea del bravo Gaspa: complimenti.
Però posso dire che apprezzo di più Parisi, che con quella testardaggine che dicono comune a molti sardi, da tempo è stato fiero oppositore di VV.
Infierire su chi perde non è il massimo, anche se questo sul blog è un simpatico gioco che fa onore a chi lo ha inventato.

Serola ha detto...

come annunciato...
Ciaooo
Sere

Valeria ha detto...

Geniale! :D

Guido ha detto...

In effetti comincio ad essere deluso da Veltroni, dovrebbe mostrare di più i muscoli e convocare un congresso.

Gaspa ha detto...

Sai cosa succederebbe se Veltroni convocasse un congresso?

Che andrebbe facilmente in minoranza. E chi prenderebbe il suo posto?

Chi se non il buon vecchio Max "everloser" D'Alema!

Chiaramente i margheritini non sarebbero affatto contenti e molti fuggirebbero da papà Casini che li accoglierebbe molto volentieri nell'UDC.

Insomma sarebbe la fine del PD.

Scenario irrealistico? Vedremo, ma se conosco bene i miei polli non dovrebbe andare molto diversamente.

L'unica soluzione è che tutti i "generali" si tirino indietro e vengano fuori o le nuove generazioni o gente con in mente dei progetti seri.

Uno che mi viene in mente è Bersani, oppure gente nuova con idee nuove.

Gli altri hanno tutti provato a fare i leaders, ma con esiti fallimentari.

Guido ha detto...

Personalmente non credo che D'Alema venga rieletto, io punterei più su Letta o Franceschini. Di sicuro l'impressione che si ha da fuori è che si abbia a che fare con un leader debole. Secondo me il congresso andava convocato dopo le elezioni, ora la situazione si è incancrenita, speriamo solo non sia troppo tardi.

Gaspa ha detto...

Tu non conosci bene D'Alema...

Ricordi quello che ha fatto a Prodi nel '98?

Oggi sta tessendo la stessa tela, cercando di togliere la sedia dal deretano di Veltroni per prendersela lui.

Insomma dalla padella alla brace!

Guido ha detto...

No, che cosa ha fatto D'Alema nel 98? Rinfrescami la memoria.

Gaspa ha detto...

Beh ha fatto cadere Prodi per sostituirlo alla Presidenza del Consiglio.

Poi in due anni ha fatto talmente tante cazzate da doversi dimettere lasciando il posto a Giuliano Amato.

Guido ha detto...

Ma in che modo? Se non ricordo male era stato Bertinotti a proporre la mozione di sfiducia verso il governo Prodi. Non riesco a focalizzare il ruolo di D'Alema.

Gaspa ha detto...

Per la verità Bertinotti tolse la fiducia a Prodi, ma Baffino aveva già pronta l'alleanza con i transfughi centristi di Mastella.

Baffino è bravo a tramare nell'ombra, ma è un po' meno bravo a governare.

Purtroppo nessuno riesce a capire le strategie di D'Alema.

Questo accade sia ai geni, sia ai pazzi.

Decidete voi a quale categoria appartiene Baffino.

Guido ha detto...

Credi che voglia fare la stessa cosa con Veltroni e allearsi con Casini?

Gaspa ha detto...

Non penso che Baffino si voglia alleare con Casini e non penso neanche che Casini voglia allearsi col PD.

Non ci sono poltrone da spartirsi, visto che sono entrambi all'opposizione.

Baffino vorrebbe guidare il PD, non si sa bene per fare cosa...

Come ho già detto, nessuno capisce le strategie di D'Alema.

GeloPolare ha detto...

pensavo anche ad una Walterloo, visto la ripetute "bastonate" che ha preso in questa settimana il suo partito.

Gaspa ha detto...

ehehhe, non male!