07 aprile 2009

The Day After...

Già quasi 230 morti, 2000 feriti di cui almeno 100 gravi e 50 mila sfollati.

E le scosse continuano: pochi minuti fa un'altra di 5,5 gradi della scala Richter.

A Senigallia la Cittadinanza Fattiva ha attivato una raccolta fondi per aiutare i terremotati:

Qualche mese fa abbiamo fatto una giornata di Cittadinanza Fattiva, riverniciando un sottopassaggio della Città. Anche oggi vorremmo fare qualcosa di utile per le popolazioni dell’Abruzzo colpite dal terremoto.Non possiamo fare nulla di materiale, probabilmente saremmo solo d’intralcio.
Ma possiamo fare una donazione, una raccolta agile e veloce, senza tante fanfare o appelli alla solidarietà, che in questo momento non sembrano indispensabili. L’appello alla raccolta fondi viaggia sul web, alla velocità della luce, e voi siate altrettanto veloci:
portate la vostra offerta presso la redazione di 60019.it (presso Netservice) in via Mercantini 34 (dal lunedì al venerdì, orari mattina: 9-13, pomeriggio: 15-19) o presso la redazione di Vivere Senigallia - via Verdi 103A (dal lunedì al venerdì, orari: 14.30-20). Una redazione si trova a Nord di Senigallia e una a Sud: vi abbiamo agevolato in tutti i modi, passate dieci minuti del vostro tempo a far del bene.Le redazioni stanno predisponendo delle scatole per raccogliere i fondi, non avrete ricevuta del vostro versamento che resterà anonimo, la solidarietà si basa sulla fiducia e le popolazioni dell’Abruzzo hanno fiducia in voi. La raccolta delle donazioni durerà fino a mercoledì 15 aprile, il versamento sarà effettuato nei giorni successivi ad uno dei conti correnti predisposti Pro popolazioni colpite dal terremoto. Garanti dell’operazione sono Michele Pinto, Luca Ceccacci e Paolo Talucci (Rincolvati).

Aderiamo numerosi, è importante!


Visualizzazione ingrandita della mappa

1 commento:

Valeria ha detto...

Gaspa, hai visto per caso l'incriminata puntata di AnnoZero?
Io no. SE l'hai vista mi piacerebbe avere un tuo resoconto, visto che sei persona obiettiva e sagace! ;)
Ciao
Valeria