15 aprile 2008

Cosa Aspettarsi dal Governo Berlusconi?

Berlusconi ha ottenuto una vittoria schiacciante, 100 deputati di maggioranza alla Camera e 30 al Senato, e sarà quindi chiamato a governare l'Italia senza alcun alibi.

Il Cavaliere ha già affermato di voler fare la storia, ma io sarei già contento se riuscisse a risolvere alcuni dei numerosi problemi di cui è pieno il nostro paese.

Non mi sono mai fidato dell'uomo di Arcore e non nutro grandi aspettative da uno che si è dimostrato sempre populista e non ha mai avuto il coraggio di intraprendere iniziative impopolari.

Spero però di essere sorpeso in positivo da questa terza prova di Berlusconi a Palazzo Chigi e mi auguro che il nuovo esecutivo governi facendo finalmente gli interessi dell'Italia.

Ci sono dei punti nel programma del PDL che condivido ed altri che spero vengano comunque realizzati:
  1. Soluzione del problema rifiuti della Campania: i pasticci di una sinistra anti-modernista e pseudo-ambientalista hanno fatto danni incalcolabili alla Campania, all'Italia e forse hanno determinato in maniera decisiva l'esito di queste elezioni. Berlusconi ha promesso di fare il suo primo Consiglio dei Ministri proprio a Napoli e la risoluzione del problema rifiuti sarà la prima prova della capacità del nuovo governo.
  2. Soluzione del caso Alitalia: Berlusconi ha annunciato che sarà una cordata italiana a risollevare le sorti della nostra compagnia di bandiera. Vediamo cosa verrà fuori dopo queste elezioni e se le promesse del Cav. erano solo un bluff o una realtà. Speriamo solo che non ritornino dei rigurgiti di statalismo e non si chieda ancora una volta a tutti gli italiani di tirare fuori i soldi per ripianare i debiti della compagnia.
  3. Federalismo Fiscale: il successo della Lega Nord, mi induce a pensare che si potrebbe presto realizzare un vero federalismo fiscale nel nostro paese. Sono anni che auspico questa soluzione perché penso che in questa maniera si potranno responsabilizzare tutte le regioni, ponendo finalmente un freno agli sprechi ed alla mala-politca. Se in una regione si crea un buco di bilancio, è giusto che a pagare siano i suoi cittadini. Se una amministrazione crea un buco, dovrà aumentare le tasse e non sarà sicuramente rieletta alle successive elezioni! Chissà se su questo punto è d'accordo il nuovo presidente della Regione Sicilia, Raffaele Lombardo, che dovrà stipendiare 18.000 dipendenti contro i soli 3.000 della Lombardia (che ha il doppio degli abitanti della Sicilia)! Vedremo, ma in questo caso forza Lega!
  4. Abolizione delle Province: Berlusconi ha più volte affermato che le province vanno abolite per ridurre i costi della Pubblica Amministrazione. Bene, speriamo che mantenga il suo impegno!
  5. Riforme Istituzionali: si auspica un accordo tra maggioranza ed opposizione su questo delicato tema e si dovrebbe ripartire dalla riforma emanata nel 2005 e bocciata da un referendum. A quel referendum io votai SI, quindi mi sembra una buona base di partenza con un Senato Federale (che non dà la fiducia al governo e non discute le stesse leggi dell'altra Camera), il dimezzamento del numero dei deputati ed altri aspetti meno convincenti, ma non così rilevanti.

Per il resto sono molto scettico, ma, essendo democratico, devo rispettare la decisione degli elettori, che è stata chiara e netta, e devo fare gli auguri al nuovo governo di questo paese.

Fare i gufi non gioverà di certo all'Italia, anche se speriamo sia ammessa la critica, spero costruttiva, anche su stampa e televisioni, oltre che sul web!

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Arrivederci da Fottilitalia

08/04/2008

Si conclude qui l’esperienza web di Fottilitalia.com – il sito anti-italiano per eccellenza.
Che riassumere?
Che in questi 3 anni abbiamo avuto ragione su tutto:
• Che l’italia non è riformabile in alcun modo, sta andando verso un collasso di proporzioni storiche
• Che a pagare sono sempre i lavoratori, dipendenti e autonomi, del settore privato i meno responsabili dello sfascio (vedi riforma del TFR). Perciò fate di tutto per entrare nel settore pubblico i cui “diritti acquisiti” saranno gli ultimi a cadere.
• Che il progetto è quello di create un popolo italiano meticcio per salvare l’ unità nazionale attirando stranieri in ogni modo e dando loro il diritto di voto. Non solo, la Casta li farà entrare nelle forze dell’ordine, sindacati e pubblica amministrazione per controllare meglio che i cittadini paghino le tasse fino all’ultimo centesimo
• Che i popoli sono più forti degli stati e quindi che i meridionali e i romani sempre etnicamente prevarranno sui settentrionali ovvero “Ubi Maior, Minor Cessat”
• Chiaro esempio il caso Malpensa: mentre a Roma (da Storace a Giordano di PRC, alla CGIL del ROMANO Epifani della CGIL) tutti fanno il “tifo” per Fiumicino, a Nord la sinistra si è schierata contro Malpensa solo per fare un dispetto ideologico alla Lombardia “leghista e razzista” (es. Grillo, Chiamparino, Cacciari ecc)
• Che la casta cattocomunista sarebbe andata al governo solo per aumentare i privilegi degli statali (ripristino delle pensioni-baby, TFR raddoppiato, precariato abolito solo per loro)
• E che per finanziare ciò le tasse sarebberero continuamente aumentate ed è ciò che avverrà anche con Berlusconi o chiunque altro.
• L’ICI, IRAP, Canone Rai, Ticket Sanitari continueranno ad aumentare ed ad essere versati sopratutto al Nord per finanziare la “solidarietà” ai milioni di “migranti! entrati e a quelli che Berlusconi e Veltroni intendono fare entrare. Ci sarà subito un altro indulto/amnistia/depenalizzazione dei reati per favorire gli stranieri, oltre ai soliti meridionali
• Lo scopo di TUTTI i partiti (tranne forse la Lega Nord (?)) è l’unità d’italia a qualsiasi costo. Fateci caso, tranne che in materia di immigrazione (forse), il programma politico di Forza Nuova è identico a quello di Rifondazione Comunista: centralizzazione dei poteri, abolire la democrazia togliendo potere elettivo e referendario ai cittadini, casa e lavoro forniti dallo stato, pensioni uguali per tutti indipendentemente dai contributi versati. Gli immigrati avranno sempre più “diritti” e potere perché la casta li usa per italianizzare la penisola come la Cina ha “cinesizzato” il Tibet per controllarlo.
• Vedrete che dopo le elezioni, l’italia terminale dovrà sopportare un’altra “manovra” sui conti e a pagare saranno i lavoratori e cittadini della Padania non certo gli abitanti di Pianura o i ministeriali romani. Con qualunque “premier” a palazzo chigi.
• Non cambierà NULLA al Sud la mafia continuerà ad ammazzare, ad incassare soldi pubblici a fondo perduto, e la spazzatura indifferenziata sarà portata in Germania. Lo scopo di Fini, Berlusconi e Veltroni è quello di dare il voto agli immigrati per cercare di rinsaldare l’’unità “nazionele” a rischio dopo l’imminente collasso economico dello stato. Le divisioni fittizie in materia di tasse, tav, aborto eccetera servono a distrarre il popolino teledipendente.
• L’italia ha già perso il “know how” della tecnologia nucleare e della chimica fine, della moda. Sta per perdere quella dei treni ad alta velocità, dei trattori agricoli e dell’automobile con il disastro della Fiat
• Gli stranieri porteranno invece il “know how” del terzo mondo, i Suk, la prostituzione minorile per strada, criminalità cronica e le medicine contraffatte. Inoltre recitano il ruolo dei subprime rovinando le banche a cui noin restituiscono i prestiti tanto nessuno li persegue.
• Expo 2015? Non scherziamo! All’attuale IMMODIFICABILE aumento di immigrati e Rom a Milano, col diritto di voto dato loro dal milanese Berlusconi, Milano e vaste zone del Nord diverranno ingovernabili già verso il 2010! Figuriamoci nel 2015! Secondo voi la Casta milanese sta dalla parte degli zingari assassini o dell’‘expo’?
• L’italia NON è salvabile, sta miseramente morendo come miseramente ha sempre vissuto: dalle leggi razziali alle stragi di STATO (!!!), dalle trincee di Caporetto alle rive del Don. Durerà fino a quando la gente avrà i soldi per mettere benzina nelle auto dopodiché gli immigrati saranno abbastanza forti e numerosi da sovvertire il sistema della Casta tricolore. SOLO IN QUEL CASO saranno abolite ICI e IRAP, pedaggi autostradali, balzelli ai sindacati e canone Rai.

RINGRAZIAMENTI:

Ringrazio per la preziosa collaborazione il grande economista Eugenio Benetazzo e l’amico fraterno e cofondatore di Fottilitalia Francesco Cetti. Lola Zorza, Gianluca Zino, Sandman e Cheyenne per il loro utilissimo contributo nello sviluppare il sito. E tutti coloro che hanno diffuso e “spammato” il link a Fottilitalia.com

E di Domenico Gatti che ne sarà?
Forse non scomparirà tra i flutti del mare di Ustica come il Comandante del DC9 Itavia precipitato nell’’80. Se ben scruterete dentro Internet lo ritroverete.

Per il futuro pochi consigli pratici:

• Fate figli, il MIGLIORE investimento per il vostro denaro. Fateli più “bianchi” e istruiti possibile. Insegnate loro il dialetto della vostra zona e l’inglese, non l’italiano.
• Comprate terra coltivabile con annesso pozzo di acqua potabile di vostra proprietà. Ricordate che si può fare a meno dei gioielli, della TV, anche dell’automobile ma NON di mangiare e bere. Il cibo e l’acqua saranno il petrolio e l’oro del prossimo futuro.
• Non tenete soldi in banca in qualunque forma, ve li ruberanno tutti. Non credete minimante ai “consigli” di certi esperti dei giornali economici.
• Non versate tasse e imposte di qualsiasi tipo (in particolare all’INPS!) poiché la Casta userà quei denari CONTRO di voi. Fate carte false pur di riavere il vostro TFR.
• RISPARMIATE quei soldi per le cure dentistiche, occhiali e lenti a contatto, calzature ortopediche che a breve termine diverranno beni di lusso per i cittadini di razza bianca
• Infine, armatevi fino ai denti, procuratevi armi da fuoco in qualunque modo e preparatevi ad usarle. La Bosnia ed il Tibet vi aspettano lo stato zombie vi porterà all’inferno. Poichè la Casta cattocomunista userà tutti i mezzi per mantenere il potere. Getterà nell’arena contro i cittadini onesti, non solo la violenza dei centri sociali, Notav, Noglobal ma anche TUTTE le mafie “migranti” impunite e assoldate dal morente stato tricolore.
• Dovrete stare pronti ad ammazzare ed ad essere ammazzati per sopravvivere all’italia teminale. Il tasso di criminalità arriverà a livelli inimmaginabili, le carceri scoppiano a breve non faranno più nemmeno finta di arrestare i criminali.
Questo capitelo alla svelta, per il bene della vostra famiglia.

Fottilitalia.com – il sito anti-italiano per eccellenza
8 Aprile 2008

di Domenico Gatti del Canna-Power Team

Fottilitalia.com - il sito anti-italiano per eccellenza
Copyright - © 2005-2008 - All Rights Reserved

Anonimo ha detto...

caro governo berlusconi chiedo di ricordarti PAPA GIOVANNI ed e giusto anche se ormai non ce fai valere la parola da morto amnistia come lui aveva chiesto ITALIA ti ha votato perdare un futuro migliore incomincia da PAPA GIOVANNI E LA SUA POROLA L ITALIA SARA TUTTA HA FAVORE TUO GRAZIE PRENDI IN CONSIDERAZIONE LA PAROLA DI UN ITALIANO GRAZIE

Anonimo ha detto...

ITALIANI CHIEDIAMO TUTTI L AMNISTIA

Gaspa ha detto...

Sarà la parola di UN ITALIANO, ma sicuramente NON E' UNO di LINGUA ITALIANA!

Anonimo ha detto...

italiani abbiamo dato il voto sbagliato